martedì 18 ottobre 2016

Vietato leggere all'inferno

Questo romanzo me l'ha consigliato la mia amica bloggherella Pia, e come al solito non sbaglia un colpo!
In passato mi aveva già consigliato altri lavori di questo autore - questo e questo - e quindi, quando mi ha detto Katiu, ti va di leggere un altro suo romanzo?, non ho potuto che rispondere si!

Vietato leggere all'inferno
In un mondo distopico in cui la letteratura è stata messa al bando ed i lettori sono considerati tossici da emarginare e rinchiudere in qualche prigione di stato, Amleto legge. Legge prima di andare a dormire e legge appena sveglio. Legge coi suoi amici, si procura romanzi da spacciatori di strada e sniffa inchiostro in ogni momento possibile. Ma la sua vita avrà uno scossone inaspettato quando Eleonora, misteriosa ragazza, gli chiede aiuto: vuole scrivere un romanzo, e solo lui può aiutarla nella sua impresa.
Tra inseguimenti folli e romanzi d'autore, tra camgirl con la pistola e tossici del libro, tra fiere del settore improvvisate e viaggi europei, Amleto capirà ben presto che tutto ciò che ha sempre letto tra le sue amata pagine è, effettivamente, la realtà.

Pollice decisamente on per questo romanzo, senza ombra di dubbio.
Trama avvincente, senza nessun colpo di scena ma che tiene botta fino alla fine. Qualche spunto di riflessione in alcuni passaggi legati ad amicizia, letteratura e forza di volontà.

I personaggi sono ben fatti, alcuni più realistici di altri ma in linea generale perfettamente inseriti nel mondo in cui è ambientata la storia. Avrei magari approfondito la descrizione dei genitori di Amleto, ma posso capire che così si sarebbe allungata inutilmente la storia stessa.

Mi è piaciuto molto il fatto che sia ambientato in Italia, e che soprattutto lo sia in una città poco affine ad essere presente in romanzi e/o televisione: Ancona.

Consigliatissimo a chi cerca un distopico alternativo ai soliti Hunger Games.
Ma soprattutto: noi lettori accaniti, come vivremmo in un mondo in cui leggere è considerato un atto ignobile?

1 appunti di viaggio:

Autumn ha detto...

Ciao! Ho scoperto il tuo blog proprio perchè cercavo recensioni di questo libro che ho acquistato ieri! Mi ispira proprio ora che ho letto il tuo parere, vedrò di leggerlo appena posso :)
Mi sono iscritta ai lettori fissi così posso seguirti (se ti va di passare da me il mio blog è http://ennesimobookblog.blogspot.it/)!
a presto
Fede