sabato 30 luglio 2016

Tutti i difetti che amo di te

Eccomi con il secondo romanzo letto per il domino letterario: questa volta ho scelto, come punto comune con il libro scelto dal blog che mi precede, la casa editrice.

Tutti i difetti che amo di te
Ethan Phelps è il classico figlio di papà scapestrato: dedito all'alcool, passa le sue giornate - e soprattutto le sue nottate - in giro per locali, tra donne, amici e soldi da sperperare. Quando il padre muore, lasciandogli parte delle quote azionarie dell'azienda di famiglia, il fratello gli fa assegnare d'ufficio un amministratore economico, ovvero un avvocato che, standogli alle costole, gli impedisca di far fallire la società. L'ingrato compito tocca a Sara Di Giovanni, legale esperta di brevetti ma con una grinta da vendere e, soprattutto, una tenacia da far invidia.
Ovviamente tra i due all'inizio sarà uno scontro continuo, ma poi gli eventi prenderanno tutt'altra piega.

Romanzetto d'amore - o come si chiamano ora chick-lit - divertente, scorrevole, confezionato alla perfezione. Una di quelle storie che fa sognare le lettrici con scene altamente improbabili ma che, ammettiamolo, tutte sogniamo almeno una volta nella vita.

Lui è il classico bello ma stron*o, di quelli a cui basta uno sguardo per far cadere le donne ai propri piedi e di cui, ovviamente, tutte le rappresentanti del gentil sesso si innamorano. E' uno di quelli che prenderesti a schiaffi fin dall'inizio, a causa delle sue continue battute sarcastiche che metterebbero a dura prova anche le persone più forti. E' uno di quelli che, al liceo, sarebbe rientrato perfettamente nella categoria bulletti, che si atteggiano a grandi uomini ma poi, alla fine, scappano impauriti davanti ad un ragno.

Lei è la classica .. classica. Fisicamente normalissima, punta tutto sulla sua forza di carattere e sulla sua simpatia. Vive da sola da anni, dopo aver vinto ennemila borse di studio ha trovato lavoro in uno studio legale nemmeno troppo famoso e ha scelto un campo di specializzazione prevalentemente maschile. Ovvio da dirsi: non ha fidanzato, e non frequenta uomini da anni.

Ma l'amore è dietro l'angolo, ed ovviamente il principe azzurro alcolizzato si innamorerà della donna di servizio. E chi di noi non ha mai desiderato che il proprio amore impossibile diventi realtà?

Vi lascio anche con l'elenco dei blog partecipanti al domino letterario del mese di luglio: Diario di un sogno, Il blog delle lettrici compulsive, Ragazza in rosso, Scheggia tra le pagine, The ink spell, Il nostro angolo dei sogni, Libri e librai, Leggere in silenzio, Questione di libri, Words, The library of Belle, Lost in Idris, Romance booklover blog, Voglio essere sommersa dai libri, On rain days, Leggere è un modo di volare senz'ali, Il mondo di sopra, Il mondo tra le pagine, Universi incantati, Libri che porto con me.

8 appunti di viaggio:

marta gargiulo ha detto...

Questo mi manca, ma concordo! La Premoli scrive cose altamente improbabili ma che almeno sono divertenti da leggere

Clarissa ha detto...

Purtroppo non è proprio il mio genere, ma credo comunque che sia una scelta azzeccata per l'estate. :)

Celeste Pagano ha detto...

adoro la premoli :)

Belle's Library ha detto...

Non l'ho letto questo della Premoli, ma lei è sicuramente un'autrice italiana che merita il successo che ha!

Ella di Libri e librai ha detto...

Ammetto che questo libro non lo riesco proprio a leggere :-(... Gli darò l' ennesima chance...

Emanuela Alterio ha detto...

Sento sempre pareri positivi su Anna Premoli, peccato che non sia il mio genere, per nulla.

The Ink Spell ha detto...

Nonostante ho qualcosa come 50 amiche che continuano a osannarmi la Premoli io proprio non so perché ho una repulsione totale.

Mirtillo14 ha detto...

Io ho acquistato l'anno scorso un libro di Anna Premoli, che racchiude tre romanzi in uno. Non l'ho ancora letto ma l'ho preparato per la montagna, spero che mi piacerà. Un saluto