lunedì 4 luglio 2016

Reading challenge #7

Eccomi con qualche veloce aggiornamento.

The first book you see in a bookstore (ovvero il primo libro che hai visto in una libreria): era in vetrina, e mi ha incuriosito il titolo.

A dystopian novel (ovvero un romanzo distopico): letto per il domino letterario, la storia si svolge in una New York irriconoscibile.

A book recommended by someone you just met (ovvero un libro consigliato da una persona che conosci da poco): l'ultimo libro delle staffette direi che rientra in pieno in questa categoria.

A political memoir (ovvero un libro di memorie politiche): il romanzo sulla famosa banda è sicuramente un libro di memorie e la politica, ahimè, è presente in moltissime pagine - non solo del romanzo ma anche della nostra storia italiana.

I libri che mi hanno permesso di flaggare altre categorie sono, in ordine di citazione: Teste matte, Il bibliotecario di New York, Il libro di Julian e Ragazzi di malavita.

Per la Moma's challenge invece sono riuscita a trovare la P di Palacio e la B di Bianconi.

0 appunti di viaggio: