mercoledì 30 dicembre 2015

Reading challenge #14

Eccomi con uno degli ultimi appuntamenti di aggiornamento: speriamo bene per la fine dell'anno!

A book with bad reviews (ovvero un libro con cattive recensioni): ammetto di aver preso questo romanzo solo ed esclusivamente perchè su Amazon le critiche erano innumerevoli.

A book that made you cry (ovvero un libro che ti ha fatto piangere): non un pianto disperato, di quelli da singhiozzi esagerati. Ma un pianto silenzioso, con un magone continuo e qualche lacrima sfuggita al controllo.

A play (ovvero un libro tratto, o da cui hanno tratto, un gioco): al primo capitolo del videogames ci ho pure giocato, anche se ero un po' impedita coi movimenti in combinata coi salti!

I libri che mi hanno aiutato a selezionare queste categorie sono, in ordine di menzione: Chasm, Il crocifisso del samurai, Assasin's creed: rinascimento.

Come noterete mi mancherebbero due categorie, quello dedicato al book that scares you (libro che odio) e quello dedicato al book you started but never finisched (il libro iniziato ma che non hai mai finito). In realtà lo avrei pure un unico libro che mi potrebbe far flaggare entrambe le richieste, ed è Le cinque stirpi, primo capito della saga dei Nani di Markus Heitz: libro che mi è stato regalato e che ho iniziato almeno 4 volte, se non di più, Tutte le volte non sono riuscita ad andare oltre il primo capitolo, e so anche perchè: è tradotto malissimo. Già la lingua originale - il tedesco - non è delle più semplici e fluide, ma la traduzione in italiano lo rende, almeno per me, praticamente illeggibile.

Quindi, amici miei, visto e considerato che quel libro non ci penso nemmeno a riprenderlo in mano, considero conclusa la mia #readingchallenge2015.
E voi a che punto siete arrivate?

3 appunti di viaggio:

Francy NeverSayBook ha detto...

Solo due categorie? *--* Sei un dannato genio XD Io non ce l'avrei fatta :3 Complimenti! Ah...se ti va di partecipare sul mio blog è in corso un piccolo giveaway qui

Chiarella ha detto...

In realtà Book that scares you è il libro che ti fa paura, non che odi.
Perciò non hai concluso :P

Katiu R. ha detto...

Ma infatti io no ho detto di averla finita, anzi: ho detto proprio che mancano due categorie.
E anche la versione "che ti fa paura" potrebbe andare cmq bene: paura di affrontarlo nuovamente e di arrivare al solito punto e non riuscire a continuare ;)