venerdì 27 novembre 2015

Chasm

Ammetto di aver scelto questo libro esclusivamente per un motivo: essere in grado di flaggare una categoria, nella #ReadingChallenge2015, che mi sembrava impossibile. Ovvero quella che richiedeva di leggere un libro con cattive recensioni.

Chasm
Samanta, una giovane cameriera 20enne, ha alle spalle una vita assai dura e difficile. Senza padre, morto da anni, vive con la madre alcolizzata e la sorella in piena ribellione adolescenziale. Dopo uno strano incontro con un uomo altrettanto strano, la sua vita prenderà una piega inaspettata. Farà così la conoscenza di Sebastian, dolce ed affascinante, misterioso e solare al tempo stesso, capace di portarla sull'orlo del baratro e di metterla davanti ad una scelta per la vita. Ad aiutarla verrà in soccorso Colt, presuntuoso ragazzo comparso dal nulla. Tra demoni scappati dall'inferno, mezzi-demoni in cerca dell'assoluzione e angeli nascosti, Samanta dovrà decidere se salvare la propria vita o quella dei propri cari.

Prima di dirvi cosa ne penso, vi invito a leggere le prime tre recensioni comparse su Amazon.
Ecco, ora siete pronti ad ascoltare anche la mia versione.

Trama.
Banale, al limite del già visto e già letto. Il demone bello con il sorriso dolcissimo ormai ce lo propinano in ogni libro ed in ogni salsa, così come il cattivo di turno dagli occhi di ghiaccio che poi cattivo non è. Angeli che prendono possesso di corpi umani per fare quello che vogliono .. ah già, l'ho già visto in ennemila episodi di Supernatural. La ragazzina sfigata che si guarda allo specchio e si vede bellissima e poi salva il mondo: in quanti libri o film compare un personaggio del genere?

Stile.
Pessimo.
Devo aggiungere altro?
Orrori ortografici assurdi, verbi coniugati a caso all'interno di frasi lunghissime, punteggiatura scelta probabilmente tirando in alto la monetina e non seguendo una logica, errori di battitura e parole mancanti.
Bastava, prima di auto-pubblicarsi, farlo leggere a qualcuno.
Ma qualcuno di vicino che potesse aiutarla.
Non dei lettori ignari di tutto.

Bocciato.
Ma almeno ho flaggato la categoria!

1 appunti di viaggio:

Federica ha detto...

Al limite del masochismo...