sabato 17 ottobre 2015

Il buio oltre la siepe

Alla mia amica bloggherella Nuvolette, quando accennava a questo romanzo, venivano gli occhi a forma di cuore. Ne era talmente entusiasta che, quando mi sono trovata davanti ad una particolare categoria della #ReadingChallenge2015, ho pensato immediatamente a lei.

Il buio oltre la siepe
Atticus Finch, avvocato di una piccola cittadina del profondo sud degli Stati Uniti, viene incaricato d'ufficio di difendere Tom Robinson, un negro, dall'accusa di violenza sessuale. Mentre i figli di Atticus, Jem e Scout, passano il tempo insieme al loro amico Dill crescendo ed assaporando i primi cambiamenti dovuti all'adolescenza, Atticus dovrà trovare il vero colpevole.
Ma il periodo storico, i pregiudizi, le paure, le lotte di classe, la povertà si staglieranno come enormi muri sulla strada della verità finale.

Bello è una parola che poco si addice a questo romanzo.
La parola più corretta sarebbe complesso.
Perchè è complessa la storia, sono complessi i personaggi, complesso è il periodo storico, complesse sono le idee e i pensieri che ti rimangono dentro alla fine della lettura.

La parte legata al processo e alle indagini è veramente ridotta rispetto alla parte psicologica del romanzo.
Si trattano argomenti quali crescita - i figli di Atticus che, soprattutto Jem, da bambini si ritrovano giovani adolescenti, con una mentalità fresca, nuova, con voglia di rivincita e insofferenti agli abusi; razzismo - contro chi è diverso per colore della pelle, diverso per estrazione sociale, diverso per mentalità; emarginazione - persone relegate per problemi di salute, abbandonate per insofferenze altrui, derise per pensieri diversi.

Giusto nei giorni scorsi, con l'amico che mi aveva consigliato questo romanzo, si era affrontato il discorso dei preconcetti - contro i tatuati, nel mio caso specifico - e a me sembrava inconcepibile che, al giorno d'oggi, possano ancora esistere certe idiozie di pensiero. Lui parlava di limiti - limiti mentali - da superare, sapendo che però non tutti possano arrivare a farlo e possono riuscire nell'intento.

Romanzo giusto letto al momento giusto.
Non gli do il massimo dei voti solo per il finale .. ma ovviamente non vi spiego perchè: a voi scroprirlo leggendolo!

0 appunti di viaggio: