giovedì 4 dicembre 2014

True blood - stagione 7

Oh.
Mio.
Dio.
Grazie al cielo è finita.
Non ne potevo più, veramente. Sono andata avanti per inerzia, per vedere fino a che punto hanno voluto snaturare il serial e se fossero riusciti ad inventarsi qualcosa di peggiore rispetto a quello che avevano fatto nella passata stagione.

Avviso: spoiler ad oltranza. Non riuscirei a commentare senza fare precisi riferimenti, quindi vampiri avvisati mezzi salvati.

Alcide.
Stagioni a sbavare ad ogni sua messa in onda, a sognare pettorali lupoidi e poi, cosa fa l'intelligentone? Muore. Secco, caput, stecchito. Un paio di colpi di fucile e finisce nel paradiso dei lupi, senza possibilità di ripassare dal via. Delusione totale.

Sookie.
Partendo dal presupposto che a me è stata sulle balle fin dal primo episodio, con quel suo faccino da schiaffi che si ritrova, non posso che aggiungere peggio al peggio. Le muore il lupo sotto gli occhi, piange 2 minuti e poi via: prima ci prova con Bill, poi fa gli occhi dolci ad Eric, poi rifinisce con Bill portandoselo persino a letto. Chiamarla scostumata è poco - ed alla fine nemmeno muore!

Bill.
Era un vampiro sfigato, mandato dalla regina vista in 4 episodi in croce a cercare la fata-dal-sangue-che-attira, ed è diventato: un fidanzato, un amante, un amico, un nemico, un Dio. E come muore? Esplodendo dentro la sua stessa bara impalettato dalla donna che dice di amare al punto da lasciarla sola - il classico ti amo troppo e quindi ti lascio. Patetico.

Eric.
Ovvero come si passa dall'essere un enorme e ultra splendente Dio vichingo, con stuoia di donne ai propri piedi, all'essere un venditore di succo al pomodoro in televisione, recitando in patetiche televendite insieme alla sua compare Pam. Nemmeno Mastrota è caduto così in basso.

Il resto degli episodi si può tranquillamente saltare.
Non salvo nulla, nè Jason che da tombeur de femme arriva a sfornare figli manco un coniglio nella fase dell'amore, nè Jessica, che tanto mi piaceva come personaggio e tanto alla fine mi delude sposandosi con un Hoyt che a malapena sa come si chiama; nè LaFayette, che frega il moroso di Jessica sotto al naso della poveretta e ha una tristissima caduta di stile fornicando con lui in auto, nè Sam o Tara: lui scappa quando capisce che non può far nulla di più di quello che già stava facendo mentre lei muore al primo episodio - e la cosa assurda è che manco ci fanno vedere mentre scoppia per aria.

E nella scena finale mi son chiesta: perchè?
Perchè tutto questo scempio?
Ma soprattutto, mi son chiesta: chi diamine era quel barbuto seduto a capotavola e che ha messo incinta Sookie?

3 appunti di viaggio:

Diretta Telefilm ha detto...

Nemmeno Mastrota è caduto così in basso.
Hahahahahah Grande Katiu!!
Ti quoto in TUTTO!!!
Hanno rovinato una serie che era così bella, nel giro di due stagioni... :(
Se nella sesta l'avevano rovinata, nella settima l'hanno proprio demolita!
Per carità! non ci sono parole, possiamo solo stendere un velo pietoso e cercare di dimenticare... Un peccato davvero.
Baci, Ceci*
Ps: passa da noi ogni tanto! :P

cri ha detto...

non l'ho mai vista, ho paura dei vampiri! Ma è finito definitivamente? Spero di si per te, che mi sembra proprio scontenta!

MagicamenteMe ha detto...

stendere un velo pietoso non basta... io avrei asfaltato tutto.
la stagione è stata fino troppo luuuuuuuuuuuunga