venerdì 31 ottobre 2014

L'isola del tesoro

Questa volta, grazie al gruppo organizzato da Moma, abbiamo cambiato completamente genere: basta damerini ingessati, donzelle ricoperte di trini e merletti e storie sconclusionate.
Questa volta si parte all'avventura!

L'isola del tesoro
Un ragazzino, Jim, figlio di locandieri, si imbarca - nel vero senso della parola - nell'avventura più grande della sua vita: insieme ad una ciurma di marinai parte alla ricerca del tesoro abbandonato su un'isola.
Lungo il suo percorso troverà pirati cattivi che vogliono depredare la nave e pirati invece dall'animo buono, comandanti integerrimi e antagonisti dalla morale dubbiosa, marinai ciechi e cuochi con una gamba di legno fino a tentati ammutinamenti.
Riuscirà il nostro eroe a portare a casa qualche moneta d'oro? O il vero tesoro che troverà sarà ben altro, ovvero la crescita personale e l'avventura misteriosa?

All'inizio la storia mi aveva preso benissimo: piena di personaggi che, finalmente, facevano qualcosa in più dell'andare in carrozza o di bere il the coi biscotti prima delle danze, le promesse erano tutte benevole. Poi però, a metà lettura, ho cominciato a soffrire un po' il mal di mare: tra ammutinamenti, marinai che saltavano da una nave all'altra, gambe di legno ed occhi di vetro, dottori e capitani, la mia mente stava cominciando a fare un po' di confusione. Prima mi sono immaginata il capitano Smollet con la faccia di Jason Statham, poi grazie ad un suggerimento di Nuvolette ho cominciato a vederli come cartoni animati, infine ho cominciato ad immaginarmeli tipo Pirati dei Caraibi. Alla fine si è ripreso, e l'inseguimento sull'isola alla ricerca del tesoro dorato ha fatto sì che lo finissi soddisfatta.

Ma poi, il tesoro di cui tanto si parla nel libro, è veramente quello fatto di denari e gioielli custoditi nel nascondiglio .. o più in generale si tratta dell'adolescenza perduta del giovane protagonista?

4 appunti di viaggio:

Pila ha detto...

Devo ancora leggerlo!! XD (Uh...non so se mi sono già presentata, nuova follower!! ^^)

Maruzza ha detto...

Letto un po' di annetti fa :)

Federica ha detto...

Con queste iniziative blog-letterarie ti stai leggendo tanti classici!

Katiu R. ha detto...

@Fede è la cosa che amo di questi gruppi: io i classici li ho sempre snobbati un po' ed ora invece li sto riscoprendo!