lunedì 28 luglio 2014

Mansfield park

Devo ammetterlo anche questa volta: se non ci fosse stato il Club di Jane Austen organizzato dalla mia amica Moma, mai e poi mai mi sarei avvicinata a questo romanzo.

Mansfield park
Prendete la piccola e sempre sorridente Pollyanna, rimasta orfana e spedita a casa di una zia rompi**lle che non gliene lascia passare una.
Prendete Candy Candy ed il suo eterno animo da crocerossina, che la costringe a mettere tutti prima di lei nella scala delle priorità.
Prendete la piccola fiammiferaia, con un'infanzia talmente sfigata che neanche cercando di immaginare qualcosa di peggiore sarebbe possibile farlo.
Prendete queste tre eroine, mischiatele insieme, aggiungeteci un po' di simil-uomini in cerca di sottane facili, di donne altezzose pronte a decidere della vita degli altri, un sempre-presente novizio religioso che in realtà la prima cosa che sogna è di trovar moglie e qualche calesse che porta a spasso queste nullità.

Ecco, avrete descritto la storia della povera Fanny, derisa prima dalla sua famiglia e poi dagli zii pseudo adottivi che non fanno altro se non rinfacciarle quanto sia povera e quanto sia inetta rispetto alle loro figliole.
E cosa dire del povero Edmund, il cugino babbeo della protagonista che prima si invaghisce di una sventola forestiera - che lo prende clamorosamente per i fondelli in quanto vuole solo il suo conto in banca - e non si accorge degli sguardi a forma di cuoricino della povera Fanny?

L'impressione finale? Non è stato malaccio (molto meglio di questo), ma mi ha ricordato, in più di un'occasione, le telenovelas sudamericane .. ad un certo punto ero convinta di immaginarmi Fanny con il volto di Grecia Colmenares!

5 appunti di viaggio:

Patalice ha detto...

l'ho già scritto in un altro commento ad un post...
è l'ultimo libro della austen che non ho letto e non sono ancora pronta... poi non avrò più niente di nuovo di suo tra le mani...

Princesse P ha detto...

m'hai rovinato...adesso la immaginerò sempre anch'io con la faccia di Grecia Colmenares!!! cavolo, non ho ancora scritto il commento all'ultima tappa!!!

Princesse P ha detto...

e poi: quante stelline gli dai?

cri ha detto...

Quasi quasi, sotto l'ombrellone... L'anno prossimo, mnaturalmente

Katiu R. ha detto...

3 stelline: alla fine mi ha fatto pure un po' ridere :)