sabato 26 luglio 2014

Letture in e out

Tra le varie letture di questo periodo mi sono capitati tra le mani, ahimè, dei libri che non è che abbiano lasciato proprio un ottimo segno. Vero è che non tutti i romanzi debbano obbligatoriamente piacere, ma ci son stati casi in cui ho fatto persino fatica a terminarli.

Ve li mostro in ordine di bellezza: da quello che tutto sommato salvo a quello che proprio mi fa chiedere ma chi me lo ha fatto fare?

Operazione Madonnina
Ambientato a Milano nei miei anni - esattamente il 1973 - racconta la storia di una banda sgangherata di uomini che, per sbarcare il lunario, ripagare un debito e salvare la bocciofila del loro amico decidono di rubare la Madonnina del Duomo, in teoria realizzata in oro massiccio.
Come al solito ci sarà il commissario che metterà loro i bastoni fra le ruote mentre, per salvarsi la pelle, evita in tutti i modi di farsi vedere dal boss del quartiere che, proprio in quei giorni, sta per essere scarcerato.

Seduzione deliziosa
Ovvero la storia di una ultra ingenua ragazza che, ad una classica festa di una confraternita - finisce a letto con il ragazzo più bello che abbia mai visto, perdendo la sua verginità .. peccato che 9 mesi dopo si ritrovi con un figlio. Partirà così negli anni a venire la caccia al padre del bimbo, praticamente scomparso dalla faccia della terra.
Con un padre minaccioso, un'amica che vende sex toys con un fidanzato nerd e con il suo lavoro da barista, il lieto fine non poteva che essere assicurato.

La profezia segreta di Mozart
Della vita di Mozart, in teoria, si sa tutto e contemporaneamente non si sa nulla. Soprattutto la sua morte rimane un mistero: assassinato? Suicidato? Morte violenta o morte naturale? E se fosse stato avvelenato? 
La sorella di Amadeus si mette alla ricerca di indizi che le possano spiegare come viveva il famoso fratello musicista prima di tirare le cuoia. Scoprirà così un ingarbugliato ricettacolo di personaggi strani, dediti alla massoneria, e che pendevano dalle labbra di Wolfang proprio perchè, lui stesso, stava per fondare una nuova setta massonica. Ed i suoi messaggi, ovviamente, erano nascosti in ogni sua opera.

101 modi per dimenticare il tuo ex
Una ca**ta di libro, uno spreco di pagine - se letto in versione cartacea - od uno spreco di batteria se avete un ereader.
101 modi inutili, stupidi, scontati e a volte al limite dell'inverosimile per fare quello che tutte le donne - o almeno, la maggior parte di loro - fanno da una vita: andare avanti. 
E' un libro divertente mi avevano detto.
E' un libro osceno, dico io.

I primi due libri li salvo, un po' tirati per le orecchie ma tutto sommato non erano malaccio: il primo era decismente più il mio genere - un giallo poliziesco classico ambientato nella mia città natale e nei miei anni (non ditelo a nessuno, ma sapete quante volte da bambina i miei, mentre andavano a giocare in bocciofila, mi facevano addormentare sul tavolo da biliardo?) - mentre il secondo è un chick-lit semplice, perfino non troppo melenso rispetto ad altri che ho letto quest'anno.
Il romanzo di Mozart invece mi aveva attratto per il lato massonico della storia, e pensavo di trovarmi davanti a chissà quale intrigo internazionale. Purtroppo non è scritto benissimo - o purtroppo la traduzione non è il massimo - e quindi ho faticato un po' a portarlo a termine.
L'ultimo .. posso dire che alcuni capitoli li ho saltati piè pari? Cioè, era veramente osceno.

1 appunti di viaggio:

Auryn ha detto...

Non ho letto quel libro, ma sono una di quelle che non si spiega il successo di Federica Bosco.