mercoledì 26 febbraio 2014

Sfera - supermarket .. ing

Altro giro, altro regalo: questa volta si è parlato di come andare a fare la spesa nei vari supermercati e risparmiare, senza farci mancare nulla e senza rinunciare a quello che ci più piace.

La relatrice, esperta di marketing, ci ha lasciato con innumerevoli consigli, ed anche il confronto tra i presenti ci ha fatto scoprire che non è detto che nel supermercato sotto casa la carta igienica costi veramente meno del supermercato nel paese accanto, così come non è detto che tutti i volantini che ci intasano la cassetta delle lettere siano solamente carta straccia.
Semplicemente tutto va soppesato in base alla reale esigenza: i mandarini saranno anche in offerta, ma se ti obbligano a comprarne due ceste per avere lo sconto, sei sicuro che poi li mangerai tutti? La famosa pasta dalla scatola di colore blu sarà sicuramente buona, ma sei certo che la pasta col marchio del supermercato sia meno buona? Guarda le etichette, magari sono prodotte nello stesso stabilimento, oppure addirittura rivendute dallo stesso produttore ma a costo minore perchè, magari, con la scatola rovinata.

Un semplice vademecum che ci è stato lasciato a fine serata indica che:
1 - preparate una lista accurata della spesa: certo, se andate allo sbaraglio siete sicuri di comprare effettivamente quello che vi serve e non, magari, cose che non avete intenzione di portare a casa?
2 - andate a fare la spesa negli orari di minor affollamento: se dovete fare la fila per comprare il pane, o ci impiegate mezz'ora alla cassa, o semplicemente vi trovate sommersi di carrelli, rischiate di innervosirvi e di tornare a casa senza ciò che avevate in mente.
3 - fate caso agli orari serali per alcune offerte: a volte i prodotti deperibili in orario di chiusura vengono esposti ad un costo più basso, proprio perchè il giorno dopo non possono essere rivenduti. Sarebbe un'ottima cosa approfittarne!
4 - non andate a fare la spesa affamati! Altrimenti rischiate di uscire col carrello pieno di cibo spazzatura senza aver comprato minimamente nulla di quello che a casa manca, solo per il gusto di riempirvi in fretta la pancia!
5 - lasciate a casa i bambini - o i mariti, i cani, i famigliari rompiscatole: avere qualcuno attorno che ci distrae mette a rischio la nostra concentrazione, e passeremmo il tempo ad assecondarlo senza fare veramente la spesa.
6 - consultate i volantini: non pensiamo che siano solo carta straccia - o come fa mia mamma, carta buona da mettere sotto la ciotola della pappa di Tilde per non farle sporcare a terra. Nei volantini spesso ci sono indicate offerte interessanti, basta solo leggerli con attenzione e pensarci.
7 - andate in più di un supermercato: è vero che se uno pensa che tra benzina e tempo per raggiungere il tal mercato a volte il risparmio sembra vada a farsi friggere, ma se ci si organizza con le scorte di prodotti deperibili, a volte io gioco vale la candela.
8 - non abbiate fretta. E qua mi sembra di non dover aggiungere altro.
9 - leggete le etichette: non solo quelle sui prodotti stessi - dove magari vi accorgere che il latte del discount è prodotto dalla nota marca della mucca o che i biscotti del supermercato sono fatti nello stesso stabilimento torinese di quelli più famosi - ma soprattutto le etichette nei ripiani. E' proprio in queste che dovete fare attenzione ai prezzi al litro e al chilo.
10 - andate a far la spesa anche altrove: mercati rionali, discount, direttamente dal produttore, gruppi di acquisto solidali ..

Ed ora, buona spesa a tutti!

4 appunti di viaggio:

Federica ha detto...

da quando nel supermercato sotto casa mia hanno messo un angolo con i prodotti in scadenza ho un nuovo hobby: non c'è niente che mi garbi di più che tornare a casa con qualcosa che ho pagato la metà di quanto avrei pagato normalmente.
E per di più mi levo il problema di cosa preparare per pranzo: decido in base a cosa c'è lì :)

Diretta Telefilm ha detto...

Utilissimo questo post! prendo nota!
una cosa verissima è di non fare la spesa affamati..ne so qualcosa! :D
Un bacio Katiu!

cri ha detto...

più' o meno faccio tutto, ma non sono una gran lettrice di etichette, SBAGLIATISSIMO! Ultimamente mi sto applicando di più'.

Silvia ha detto...

Confermo per esperienza personale che andare a fare la spesa affamati (tipo in pausa pranzo, appena usciti dall'ufficio) è una pessima idea! Io faccio spesa anche nei discount (solo per alcune cose), ma nei mercati no, e so che sbaglio. Il fatto è che i mercati di solito sono in centro e per me che abito fuori città sono veramente scomodi. Un'altra cosa che non faccio (e che dovrei cominciare a fare) è leggere le etichette...