venerdì 27 dicembre 2013

GDL - settimana numero 8

Questa tappa conteneva decisamente più pagine rispetto alle precedenti, ma giustamente essendoci di mezzo le festività natalizie in teoria si aveva anche più tempo per leggere e rilassarsi.
Non per me ovviamente, che ormai sono entrata nel loop di Hugo ed in una giornata ho fatto fuori la sessione programmata - prima di affondare i dispiaceri nel mega pranzo!


Avevamo lasciato Marius alla ricerca del Thènardier-marito in quanto salvatore del padre durante la battaglia di Waterloo. Durante le sue continue ricerche Marius però avrà il piacere di incontrare niente di meno che il nostro caro Jean con la piccola Cosette, che ormai di piccolo non ha quasi più nulla visto che il ragazzino ingessato se ne innamora al primo sguardo. Ma ovviamente non può essere un uomo fortunato Marius - visto che fa parte di un libro di Hugo! - e difatti Jean e Cosette spariscono per un bel po', convinti che qualcuno li stia seguendo.

Ma non è finita qua, perchè i parallelismi tra la storia di Victor e Beautiful sono pressochè infiniti!
Marius ha dei vicini di casa che, oltre ad essere poveri in canna, sono pure dei mezzi farabutti. Talmente farabutti che riescono a trarre in inganno proprio Jean e Cosette, per fregare i soldi a lui e riprendersi lei .. perchè ovviamente i vicini sfigati sono i vecchi Thènardier falliti - ovviamente!
Cosa sceglierà di fare Marius? Salverà la sua amata o aiuterà l'uomo che cercava da tempo immemore?
Essendo avvocato dentro e fuori decide di andare a chiedere aiuto alla polizia: troverà un sergente gentilissimo pronto ad arrestare i malviventi.
Peccato che il sergente sia il nostro caro amico Javert - proprio lui in persona!

Commento musicale in tema:

La pace, l'amore .. sì ma solo a parole, solo in una canzone
poi è la legge del taglione, è una gabbia mentale.
L'anima rimane incantenata al corpo e il corpo al desiderio carnale,
alla rabbia, alla fame.
Finisci col misurare quanto tu stai bene in base a chi sta più male.
- Dentro me (J-Ax)

1 appunti di viaggio:

Federica ha detto...

pure io mentre lo leggevo ho pensato che sembra una soap :)