martedì 18 giugno 2013

I fantasmi di Bedlam - stagione 2

Non è passato molto tempo da quando ho finito di vedere la prima stagione, che eccomi nuovamente alle prese con i fantasmi inglesi. D'altronde, entrambe le serie avevano solo 6 episodi, e quindi si guardano in un batter d'occhio.

La seconda stagione, però, è leggermente sottotono rispetto alla prima. Siamo sempre nell'ex ospedale psichiatrico in cui ora hanno ricavato appartamenti di lusso, ma questa volta i protagonisti cambiano.
Jed, il sensitivo iniziale, scompare misteriosamente.
Kate torna dopo 6 mesi passati in Thailandia insieme a Molly e cerca nuovamente di convincere il padre a vendere tutto per ricominciare una vita altrove. Il padre non cede, litigano e lei se ne va nuovamente.
Nel contempo però arriva Ellie, anch'essa sensitiva, che insieme al suo nuovo amico Max cercherà di capire perchè i fantasmi chiedono aiuto proprio a lei.
Peccato che lei abbia qualcosa in comune proprio col padre di Kate.
Peccato che lui abbia qualcosa in comune con Joseph, il fantasma cattivo.
E, quindi, peccato che Ellie abbia qualcosa in comune con Joseph.

Questa volta negli episodi c'è più di un scivolone, alcuni ti tengono ben salda alla sedia e con l'attenzione sempre all'erta, altri sono in alcuni momenti decisamente soporiferi.
Il finale però è aperto, e quindi attenderò l'anno prossimo per capire se la terza stagione valga la pena di essere vista.

0 appunti di viaggio: