lunedì 3 giugno 2013

Fast and furious 6

Sabato sera, come anticipato a qualcuno su faccialibro, dopo una cena veloce al ristorante giapponese che hanno appena aperto vicino al cinema, sono andata a vedere Fast and furious 6.

Ora, so che non è un film da Festival di Cannes o da premio Oscar, ma è proprio il genere di film - dopo gli horror - che piace a me. Dove ci si prende a scazzottate, si corre, si spara e dove, soprattutto, ci sono scene ultra-rocambolesche.

Tolta effettivamente qualche sequenza che  non è ripetibile nella realtà, ammetto che il film a me è piaciuto parecchio! La storia c'è, giusto seguito dei capitoli precedenti, e il finale apertissimo prelude al 7° capitolo - a quanto pare quello finale. E poi  scusate, vogliamo parlare della new-entry che ci attenderà l'anno prossimo, niente po-po' di meno che Jason Statham?

Ma io so cosa aspettate che vi racconti .. ebbene si, ho sbavato parecchio, mi è scappato spesso un e sti cacchi su qualche inquadratura e ho ancora il dubbio se lo preferisca in canotta bianca o canotta nera.
Al diavolo la canotta, Vin è Vin!

2 appunti di viaggio:

Chiarella ha detto...

Ma va bene anche senza canotta!
Cmq, Jason Statham ha il suo perchè.

Strawberry ha detto...

Ti faccio strano se ti dico che non ne ho mai visto nemmeno uno? :-D
Però ricordo un biondino niente male...