lunedì 22 aprile 2013

True blood - stagione 5

Vi avviso: in questo post parlerò liberamente, quindi troverete parecchi spoiler. Nel caso non abbiate ancora visto questa stagione, saltate piè pari questa pagina.

Ora, partendo dal presupposto che ormai non paragono nemmeno più il telefilm alla saga letteraria, in quanto la trama scritta si è persa agli albori dei tempi, posso però dire che questa quinta stagione è stata troppo .. troppo .. corta! E che cavolo, c'era troppa carne al fuoco in questi miseri 12 episodi.

Tutta la storia dei sanguinisti con Salomè e gli altri brutti ceffi, tutta la parte delle fate, tutto quello che riguarda il vampiro che ha ucciso i genitori di Sookie-la-sfigata, senza dimenticare la parte dei lupi e dei mutaforma e di Alcide e via dicendo. Insomma, le storie da concludere sono parecchie direi.

Partiamo dalla storia dei sanguinisti: Lilith io ormai sono stanca di sentirla nominare. Ultimamente me la sto ritrovando un po' troppo in mezzo ai piedi (libri, telefilm, film). Se non fosse già morta andrei volentieri io a tirarle il collo. E poi, scusate, potevano trovarne anche una un po' più carina per interpretarla. O avevano speso tutti i soldi per assoldare Valentina Cervi (che erano più le scene in cui era nuda a letto con qualcuno che quelle in cui recitava)? E vogliamo parlare di Bill, che alla fine diventa pure inca**ato rosso? O di Eric, che si fa la sorella in più di un'occasione ma appena vede arrivare Sookie gli brillano gli occhi?

Passiamo poi all'inutile storia dei lupi, con un capobranco assurdo tossicodipendente e con un Alcide a cui avrei volentieri tirato quattro schiaffoni per farlo riprendere. Per non parlare di Luna, che mi stava già sulle balle nella passata edizione, in questa speravo sempre che gli Obama le sparassero per togliermela definitivamente dai piedi.

E Terry? Poveretto, non solo si deve portare dietro tutti i postumi da post-guerra e quindi non ci sta' più con la testa. Ora deve anche affrontare i suoi vecchi commilitoni e le maledizioni che gli sono state affibbiate. Fortunatamente si risolve tutto nei migliori dei modi, e ammetto che, povero Terry, mi ha anche fatto un po' tenerezza.

Ecco, ora mi tocca aspettare però almeno un altro anno per vedere come si evolveranno le storie.
Attenderò pazientemente.

4 appunti di viaggio:

Chiarella ha detto...

A me ha fatto abbastanza ca*are questa stagione.
Praticamente non-sense.

Cmq il 30/06 comincia la sesta stagione.
E ovviamente la guarderò.

MagicamenteMe ha detto...

non mi è piaciuta per niente
davvero per niente
stendiamo un velo pietoso
e devo dire che il pensiero di seguire anche la lavorazione della sesta per "lavoro" mi viene male

Katiu R. ha detto...

Io ormai lo guardo partendo dal presupposto che non devo paragonarlo ai libri .. e poi, lo guardo per Eric ormai!

Chiarella ha detto...

..o per Alcide...
ehm.