lunedì 1 aprile 2013

American horror story - stagione 1

Sottotitolo: Murder house.
E, detto tra noi, è tutto detto. Un telefilm di impronta horror e che per 12 episodi parla di una casa degli assassini .. beh, lasciatevelo dire: è proprio da non perdere!

Secondo le leggi della fisica, più hai paura di qualcosa e più potere gli dai.
- Ben

Classica storia: famigliola in crisi si trasferisce in una mega villa comprata a poco prezzo. Papà psicologo che si organizza un nuovo studio in una stanza della casa, mamma casalinga un po' disperata per via del tradimento del marito - motivo della crisi - e figlioletta adolescente attirata dall'oscuro.
Faranno presto conoscenza con i loro vicini: un'attempata signora che da giovane voleva fare l'attrice, la di lei figlia down che si intrufola sempre nella mega villa, il fratello di quest'ultima, solitario e misterioso.
Tutti loro si scontreranno con la governante anziana (o giovane?), la ex amante incinta, un signore che anni prima abitava in quella casa, un medico con la moglie attrice, una coppia di ragazzini pestiferi, un'infermiera, due arredatori gay, un addetto alla disinfestazione dei topi, un'aspirante attrice (d'altronde il telefilm si svolge in California) e un ragazzino deforme.

Ma siamo sicuri che tutti questi personaggi siano vivi?
E se si trattasse di fantasmi?

Ottimi colpi di scena, ottima sceneggiatura e cast all'altezza delle loro parti.
Mi è piaciuto particolarmente, soprattutto la protagonista, interpretata da Jessica Lange, ed il ragazzino solitario Tate, interpretato da Evan Peters (già visto in ennemila altri telefilm).
Direi quasi che nella mia lista di gradimento telefilmare potrebbe essere pari merito con Dexter!

Si dice che quando muore un genitore, il figlio percepisca il senso della propria mortalità.
Ma quando muore un figlio, è l'immortalità che il genitore perde.
- Constance

3 appunti di viaggio:

Strawberry ha detto...

Sono contenta ti sia piaciuta... Ora recupera la seconda! :-)

Katiu R. ha detto...

Tranquilla, è già in visione :)

Reganisso ha detto...

Volevo vederlo e me lo sono persa...