martedì 5 marzo 2013

Dentista - atto secondo e terzo

Come vi avevo accennato, in questo periodo sono in fase dentista.

Un paio di settimane fa mi ha estratto il dente del giudizio. Memore di quello che avevo passato 15 anni fa quando ne avevo estratto un altro, mi sono seduta sulla sua poltrona praticamente tremante, tanto da obbligarlo a darmi 15 gocce di valium e a farmi attendere 10 minuti prima di cominciare per calmarmi.
Risultato: oltre a non aver sentito nulla, anche il post-anestesia è stato fantastico!
Una settimana dopo mi ha tolto il punto di sutura e praticamente ero un'altra persona: mi sono seduta e ho aperto la bocca senza tante paranoie.

Idem venerdì scorso, dove avrei dovuto fare un'otturazione. Peccato che lui fosse ispirato e me ne abbia curate 6 contemporaneamente, di cui 2 intradentali. Dopo 90 minuti in cui sono stata con la bocca aperta e gli occhi chiusi - senza però tremare ed anzi, quasi assopendomi un po' - sono tornata a casa.
Il post-anestesia? Fantastico!

Io l'ho detto: questo dentista me lo sposo!

4 appunti di viaggio:

Silvia ha detto...

Beata te... Il mio mi fa sempre il minimo indispensabile di anestesia!

MagicamenteMe ha detto...

ti ha dato "robbbbba bbbbbuona" ;)

Federica ha detto...

secondo me fai un ottimo affare!

dm ha detto...

io ho il terrore del dentista!!!!!! fortunata te che ti fidi :-) o meglio ne hai trovato uno di cui fidarti!