giovedì 28 febbraio 2013

Gli orfani di Sant'Elena

Eccomi qua, con il libro letto in anteprima e donatomi dal mio amico autore. Questa volta mi ha chiesto lui di leggerlo, per valutarlo prima della pubblicazione.
Oh, avrò mica un futuro da editor?

La storia horror-fantascientifica narra di Micol e Raul, due fratelli orfani, disadattati, violenti e macabri. Tra loro c'è un rapporto strano, quasi incestuoso - a volte senza il quasi - dove lui pensa spessa al suicidio ma poi non ha il coraggio di spararsi perchè non vuole che lei gli sopravviva.
Girano per la Toscana uccidendo i reietti, quegli uomini di terzo e quart'ordine accusati in passato di pedofilia o maltrattamenti - in pratica, una specie di fratelli Dexter all'italiana.
Ma se Dexter ha un passeggero oscuro, loro hanno il vampiro onirico che li guida. Un mostro che si ciba di sogni, di paura, che incute terrore e necessita di sangue fresco per sopravvivere.
Riusciranno Micol e Raul a sopraffarlo o dovranno soccombere alla sua forza?

Ottimo linguaggio, ottima scrittura e zero errori grammaticali: cosa che, visti alcuni libri letti in passato, è quasi una sorpresa (a volte si trovano certi strafalcioni tra le pagine!).
La trama andrebbe maggiormente analizzata, soprattutto in alcuni punti dove certe cose accadono ma senza spiegazione.
Poco male, ora ho in mano un altro sui libro da leggere sempre legato a questa trama, magari sarà in grado di dissipare ogni mio dubbio!

Ovviamente non posso inserirlo in Anobii per stellarlo: dovrò scrivere al sito di permettermi di farlo!

1 appunti di viaggio:

Reganisso ha detto...

Copertina terrorifica...