mercoledì 14 novembre 2012

7 libri

Prendendo esempio da Nuvolette e da Moma, rispondo a queste semplicissime domande inerenti i miei gusti letterari.

1) Un libro che mi ha fatto ridere: Torino è casa mia. Cavoli se vengono descritti in modo egregio pregi e difetti dei torinesi!

2) Un libro che mi ha fatto piangere: I draghi dell'alba di primavera, con la morte del nano guerriero Flint e la disperazione del suo amico Tasslehoff.

3) Un libro che mi ha fatto arrabbiare: Ho chiesto di avere le ali, storia di un ragazzino e degli abusi subiti da parte dei genitori tossicodipendenti. Non tanto per la storia di violenza, quanto per il fatto che alcuni dei miei amici dell'epoca potevano tranquillamente interpretare la parte dei genitori.

4) Un libro che mi ha fatto riflettere: Sette fiori di senape, che narra la storia autobiografica di un ragazzo che molla tutto per dedicarsi ai bambini del Nepal. Ne saremmo capaci noi?

5) Un libro che mi ha fatto annoiare: I nuovi magellani nell'era digitale, un saggio scritto da Rita Levi Montalcini. Che lei a me piace, ma questo è un pezzo di enciclopedia che riporta solo date e fatti senza spiegazioni.

6) Un libro che mi ha fatto ricredere: la saga di Harry Potter. Fino ad ora l'avevo sempre scartata a causa di pregiudizi sul maghetto. In realtà devo ammettere che è una gran bella storia.

7) Un libro che mi ha fatto emozionare: Appunti di un venditore di donne. Mi ha fatto fare un salto nel passato riscaraventandomi nella mia amata-odiata Milano.

E i vostri sette libri?

3 appunti di viaggio:

MagicamenteMe ha detto...

i meme libreschi sono irresistibili :D

nuvolette ha detto...

:-)

Federica ha detto...

conosco solo gli harry potter... potrei spulciare tra i tuoi consigli per le prossime scelte.

va beh, che son meme-compulsiva lo sai... a breve ci sarà anche la mia lista!