lunedì 18 giugno 2012

I dannati non muoiono

Secondo libro regalatomi da Blue Moon.
Questo è un puro libro giallo, della serie classica omicidio-indagine-colpevole-innocente. Niente di mostruoso, niente di paranormale, niente di extraterrestre.

La storia, del resto, segue lo schema e non è niente di difficile: viene trovato il cadavere di una certa Virginia Sarapath. Viene trovata nel suo appartamento distesa a terra con le vene dei polsi tagliate. All'inizio si pensa ad un suicidio, ma ben presto si capirà che si tratta di un omicidio: su di lei, tracce di violenza. E' stata legata, picchiata e violentata, forse durante un rito sadomaso.
Accusato dell'omicidio è Herbert Trible, vicino di casa: sulla maniglia della sua porta sono state trovate delle tracce di sangue della vittima.
Peccato che lui non sia il solo ad amare certe pratiche.
Peccato che lei avesse un collega che frequentava certi locali.
Peccato che il vicino fosse sposato, e che la moglie può fornire un alibi.
Sempre che la moglie sia la vera moglie, e non qualche impostore.
Perchè alla fine tutti sono sempre brave persone agli occhi degli altri.
Peccato che tutti siano dei dannati.

La trama c'è, la storia ci può stare ed è anche investigativa al punto giusto.
Peccato la scrittura.
A lettura finita, mi è venuto spontaneo paragonare il libro ad un bel film poliziesco ma di quelli girati per la televisione, con budget ridotti e attori di second'ordine. Probabilmente se alla regia ci fosse stato un premio Oscar il risultato sarebbe stato migliore.

Se certe cose relativamente innocue fossero permesse alla luce del sole, certe cose relativamente orrende potrebbero anche non accadere.

2 appunti di viaggio:

MagicamenteMe ha detto...

Io adesso sono impegnata nella lettura de La città sepolta di James Rollins è un libro d'avventura a metà strada tra Alias e Indiana Jones ^__^

Chiarella ha detto...

Stavo già per metterlo in wishlist, ma se è scritto in stile serie tv a basso costo, lascio stare!

@moma
ma è uno di quelli legati all'organizzazione spionistica che non mi ricordo come si chiama?