giovedì 3 maggio 2012

Insonnia torturatrice

E' un po' che, ogni tanto, mi sveglio di notte.
Sarà che vado a letto più stanca del solito, sarà che ho un po' di pensieri che mi frullano per la testa, ma tant'è che è capitato in più di un'occasione che mi svegliassi nel cuore della notte e mi ritrovassi a fissare il soffitto per, praticamente, ore.

Ora.
La gente normale cosa farebbe in questa situazione?

1 - Conterebbe le pecore, come ci insegnavano i nonni quando eravamo piccoli.
2 - Si farebbe una camomilla calda, che si dice abbia proprietà sedative.
3 - Leggerebbe qualche pagina di un libro, giusto per affaticare gli occhi.
4 - Guarderebbe qualche talk show alla televisione, per addormentarsi perdendosi tra le parole degli ospiti.

Ecco, questo la gente normale.
Ma io che normale non sono, cosa mi ritrovo a fare?

1 - Non conto le pecore, le mie sono state sfrattate da Tilde che o mi russa in un orecchio o sogna rumorosamente sul suo cuscino.
2 - Ultimamente bevo il latte caldo con cucchiaiate di miele, che diventa talmente dolce che il gusto del latte viene praticamente soppiantato: in pratica è pesante come una cena ai peperoni.
3 - Gli ultimi libri che sto leggendo mi mettono addosso il nervoso, il protagonista è un rimbambito e la futura moglie non è certo da meno.
4 - I talk show non mi sono mai piaciuti, mi arrabbio per un nonnulla figurarsi a sentire parlare i politici.

Però. Però. Ieri sera ho trovato, verso le 4 del mattino, un programma interessante su Dmax.
L'ho guardato tutto, e a saperlo che lo fanno a quell'ora potrei anche mettermi la sveglia per le prossime notti.
Di cosa sto parlando?
Macchine di morte.
In pratica un documentario a puntate sui sistemi di tortura medievali, sulle armi, sulle streghe .. un programma interessante direi.

Ok, ok, ho capito.
Non insistete.
Fisso un appuntamento con un'analista.

9 appunti di viaggio:

Maruzza ha detto...

ah gli attacchi di insonnia notturna...un dramma!
con me non funziona niente!inizio a parlare col mio cervello dicendomi da sola,stile training autogeno,che devo dormire e che le mie paranoie non le risolverò di certo alle 5 del mattino.A volte funziona,altre no...
ps:adesso legge il post e il commento Lunga e ci fa ricoverare in maniera coatta :P

Nina ha detto...

A me succedono spesso in estate..Ed è vero, sono terribili! Gli attacchi d'insonnia sono ciò che c'è di peggio... Prova con qualche goccia di Valeriana: io faccio così!

Chiarella ha detto...

ahaahahahhaahahah
seriamente.
Io e te ci dobbiamo conoscere!
Dico davvero!


L'ho guardato anch'io Macchine di morte ieri sera!

Anche se veramente ho messo su DMax per avere un sottofondo per addormentarmi e poi mi son trovata a guardare sti 3 deficienti che parlano di vergini di ferro, pendoli e pere varie. Che puntualmente NON funzionano!

katiu ha detto...

@Chiara
E della "pera anale" cosa ne pensi?
Mi sono venuti i brividi al solo pensiero :)

Vuoi conoscere una matta come me?
Uh mamma .... sei sicura? Sicura sicura?

Chiarella ha detto...

Vabbè, ma hanno poi fatto vedere che non funziona!
certo, piacevole non dev'essere.
e cmq, io tutte ste cose le conoscevo già!...anche se non suona bene che io conosca strumenti di torura........

se invece di guardare ste robe vuoi farti due risate (ma solo entro una cert'ora, che poi oscurano le trasmissioni) guarda su CanalOne quei pazzi di Wipeout!

Va là che la prima volta che passo di lì te lo dico e ci vediamo!

Federica ha detto...

ma funziona per dormire?
io facevo le parole crociate o il sudoku nel cuore della notte... quando fatichi a ricordare le sigle delle province è ora di spegnere di nuovo la luce!

Anonimo ha detto...

Certo! Come non averci pensato prima? Le macchine di tortura medievali, quello si che è un argomento rilassante :D
Comunque anche a me succede ogni tanto, un periodo la mia omeopata mi aveva dato delle compresse con dosi medicinali di caffeina... dormivo come un bambino, anzi quasi quasi le riprendo.

PS: che libro stai leggendo? Gli ultimi libri che sto leggendo mi mettono addosso il nervoso, il protagonista è un rimbambito e la futura moglie non è certo da meno. questa descrizione mi ha incuriosito

MagicamenteMe

Annalisa ha detto...

Odio gli attacchi di insonnia.Specialmente quando sei superstanca e il giorno dopo ti devi alzare dal letto perchè il dovere chiama. In quei casi solitamente apro il libro di turno sul mio comodino e leggo. Ma da qualche tempo non ho libri interessanti, quindi mi giro e rigiro finchè non trovo pace.

katiu ha detto...

@Moma
In quei giorni stavo finendo di leggere il 3° volume de "La spada della verità", e ammetto di non sopportare Richard e Kahlan: lui perchè dice bianco e pensa nero, lei perchè è tutto un amore-quanto-mi-manchi ...

Però le macchine di tortura mi avevano fatto dormire poi XD