lunedì 2 aprile 2012

Possessed or not possessed?

Sono tornata!
Oddio, qualcuno di voi magari non si è nemmeno accorto che mi fossi allontanata, vero? Però è così: sono tornata da 1 mese di reclusione.
Il mio adorato PC si era completamente rotto, e per più di 30 giorni ho dovuto usare un PC portatile di riserva. Non che abbia niente contro questo portatile, ma se pensate che il suo nome è scamuffo (ovvero mal fatto) è tutto detto: ci impiegava 2 minuti buoni per aprirmi una pagina internet, non caricava correttamente i widget dei blog, per non parlare che si rifiutava completamente di aprirmi le foto. Poverino, d'altronde avrà almeno 10 anni, compatiamolo.

Ma tutto questo è nato dal fatto che un bel giorno il mio vero computer ha smesso di accendersi.
O meglio: diciamo che già prima c'era tutto un rito di sciamanesimo alla massima potenza per accenderlo, ma un bel giorno si è rifiutato anche davanti al centesimo inchino e stop. Morto. Spento. Deceduto.

Che poi, a detta del moroso, era un computer indemoniato, impossessato da chissà quale cattiva aurea.
O è la casa che è impossessata? Perchè ci è venuto anche il dubbio che fosse colpa della nuvoletta di Fantozzi posta sul tetto, che faceva saltare la luce o che creava sbalzi allucinanti di tensione elettrica.
O sono io che ho l'aurea maledetta attorno? Anche perchè di case ne ho cambiate due fino ad ora (da quando ho un computer, ovvero da circa 15 anni) e di cose strane ne sono sempre successe. Cosa?

1 - Un hard disk rotto. E con un errore strano - tale int 13h - che appariva a video. Senza, ovviamente, la possibilità di accedere in alcun modo a ciò che c'era dentro, sia esso un sistema operativo o dei dati salvati. Come se si fosse blindato per paura che gli succedesse qualcosa. Buttato, con tutto ciò che c'era dentro.
2 - Un hard disk rotto. Che già romperne uno è cosa memorabile. Romperne due è quasi da guinnes dei primati. Questa volta colpa di alcuni cluster danneggiati. Recuperato il recuperabile (ovvero poco o niente) e buttato. Addio.
3 - Monitor fritto. Ma nel vero senso della parola. Tanto che un minuto prima funziona ed il minuto dopo comincia a fare bzzzzz bzzzzzz e, dopo una bella scarica visiva a video con tanto di scintilla, si è rotto. E fumava pure.
4 - Scheda video deceduta. Di punto in bianco uno sta lavorando e ciak! Tutto si spegne, senti puzza di bruciato, vedi del fumo uscire dal case e pensi ops, forse si è rotto qualcosa. Non si è mai capito cosa abbia contaminato questa scheda.
5 - Alimentatore cotto. Nel senso che di punto in bianco non ha più passato la corrente ai componenti interni. Probabilmente aveva preso una scarica elettrica, o uno sbalzo di tensione troppo potente, ed è passato a miglior vita senza darmi neppureil tempo di salutarlo.
6 - Modem e telefono arsi vivi. Fulmine che ha beccato in pieno il tetto di casa nostra e, se noi manco ce ne siamo accorti, così non si può dire dei due poveri oggetti citati prima che - ahimè - sono praticamente bruciati.
5/6 bis - Inserimento gruppo di continuità. Visto tutto quello che era successo prima, con elementi bruciati, scariche elettriche, fulmini e saette, il moroso ha preferito inserire a monte - per salvaguardare un po' tutto - un gruppo di continuità.
7 - Inserimento 157.412 ventole. Perchè nella casa nuova (dove sono ora) in estate camera mia si trasformava in un sauna. E visto che l'innalzamento della temperatura causava spegnimenti improvvisi, abbiamo ovviato mettendo dentro .. uhm .. se non ricordo male almeno 4 ventole. Oltre alle 2 di serie.
8 - Cambio case. Perchè ovviamente con tutte quelle ventole interne faceva un baccano che manco un tir che trasporta ghiaia fa così tanto rumore. E allora si cambia: case nuovo, alcuni componenti interni nuovi, più silenzioso.
9 - Cambio monitor. Perchè un bel giorno il mio caro vecchio monitor argentato ha deciso di cadermi sulla tastiera. Sarà stato il fantasma, sarà stato chi volete, ma senza toccarlo si è rotto il supporto. Sbam!
10 - Cambio alimentatore. Ancora direte voi? Ebbene sì, perchè anche nella casa nuova, anche col gruppo di continuità, il PC faticava ad accendersi. Forse aveva pochi watt rispetto a quelli richiesti pensa il moroso.
11 - Rito sciamanico per l'accensione. Ovvero si spegne il gruppo di continuità. Si aspettano 5 minuti. Si accendo il gruppo di continuità. Si conta fino a 5. Si accende il computer. E se tutto va bene puoi lavorare. Altrimenti spegni. Conti fino a 10 e ripeti l'operazione precedente.
12 - Scheda madre nuova. Perchè si sa, se l'alimentatore è nuovo, e tutto il resto - scheda video, hard disk, scheda audio - funziona ma il computer fatica ad accendersi, allora è colpa sua. Che non parla correttamente con gli altri interni, forse. O forse non ha più voglia di lavorare.
13 - Computer nuovo. Finalmente. Perchè anche dopo l'ultimo cambiamento nulla è cambiato, e anzi: ad un certo punto ha smesso di comunicare. Nero. Fermo. Immobile. Silenzioso.

Ora il moroso è indeciso se dare la colpa di tutto ciò a:
1 - il gruppo di continuità, che è incompatibile con gli alimentatori che hanno gli FPC attivi (fate come me quando il moroso mi ha spiegato cosa sono: muovete la testa, dite di sì alla domanda capito? e tutti sono contenti .. anche se non avete capito un fico secco!)
2 - la spina elettrica - modello inglese (vai a capire cosa passava nella testa dell'elettricista che ha fatto l'impianto negli anni '70)
3 - la messa a terra dell'appartamento, fatto ovviamente dallo stesso elettricista che ha messo la presa di cui sopra
4 - me, perchè ovviamente essendo adoratrice delle pratiche oscure (leggasi: mi piacciono i vampiri) emano una strana onda magnetica che destabilizza tutto ciò che appartiene al mondo informatico.

La prova del nove la faremo nella casa nuova.
Se tutto funzionerà, il moroso si prenderà - ovviamente - tutti i meriti, adducendo al fatto che è stato lui a capire subito cosa non andava.
Se tutto tornerà a non-funzionare come prima .. preparatevi: potrei finire al rogo come una vecchia strega maligna!

9 appunti di viaggio:

Maffy ha detto...

io ho risolto tutto passando alla mezza mela morsicata, ma tanto lo so che tu non la sopporti.... (noterai che non te l'ho nemmeno nominata! ;-))

^__^

katiu ha detto...

@Maffy
Il problema è che il sistema operativo non c'entra (non avendo io da almeno 6/7 anni la "finestra colorata" ma usando il "pinguino") .. è proprio la parte meccanica che è indemoniata!

Claire ha detto...

Ma (domanda che nulla ha a che vedere col pc) nella casa nuova andrai a convivere col moroso?

katiu ha detto...

@Chiara
Nooo sia mai! Vade retro Satana!
Non lo sopporterei 24/24h ;)

A parte gli scherzi: nella casa nuova mi trasferisco ancora io coi miei, e il moroso continua a starsene nello smog torinese ..

Maruzza ha detto...

mamma mia!davvero roba da chiamare l'esorciccio!

Auryn ha detto...

per fortuna che il moroso ne capisce!!

Silvia ha detto...

Aiuto che ridere!!!! Secondo me qualcuno vi hafatto la macumba!

MagicamenteMe ha detto...

Certo che con tutte queste sfighe è campato fin troppo il povero pc :D

Lunga ha detto...

oddio, un pò di dubbio sull'indemoniamento mi sarebbe venuto anche a me...