venerdì 8 luglio 2011

Numbers and research

Lo ammetto, questo mese sono un po' in ritardo.
Ma tant'è .. sarà che mi sono persa via leggendo le chiavi di ricerca del mese scorso e ancora mi sto chiedendo se la fantasia possa avere dei limiti.

  • Pastiglie: in effetti ogni tanto le prendo, ma a quali ti riferisci in particolare? Cercherai mica quelle blu vero?
  • Tsimer meouna: tradotto scusa?
  • Donne incatenate: ussignur, abbiamo a che fare con un masochista eh?
  • Prezzo regionale veloce Torino Alassio: già chiamarli veloci è un complimento, ma andare direttamente sul sito della famosa società di treni no? Tropo semplice?
  • Perchè kom011?: spremi le meningi, dai che ce la fai. No? Allora dai, una spiegazione veloce te la posso dare: kom=komandante, 011=2011.
  • Snoopy innamorato: e da quando? Di chi?
  • Animale assassino: ovvero parli dell'essere umano, vero?
  • Cinema a Mantova: mi spiace, ma abito a precchi chilometri di distanza, non ti posso aiutare.
  • Edificio Catania dove infestato dai fantasmi: prima di tutto, impara a scrivere in italiano. Seconda cosa, abito a quasi 2000km di distanza, lo chiedi a me?
  • Vivete pure: grazie, come sei gentile.
Ma la cosa che più mi ha sconvolto nel mese di giugno, è l'origine delle ricerche:
  • Islanda
  • Russia
  • Hong Kong
  • Irlanda
  • Belgio
  • Israele
Ma sta gente non ha nient'altro da fare?

7 appunti di viaggio:

Lunga ha detto...

Quello dei fantasmi è tremendo!

Massimo ha detto...

Mi sfugge qualcosa.. trattasi di termini digitati nel motore di ricerca interno al blog o, come penso io, delle rispondenze positive che hanno veicolato qui da un motore di ricerca i ricercanti?

Massimo ha detto...

Forse te l'ho persino già chiesto, non ricordo.

katiu ha detto...

@Massimo
La prima che hai detto: sono tutte le parole digitate nei motori di ricerca (al 90% in google, ma c'è anche chi ha usato Bing) e che hanno riportato - in qualche modo - al mio blog.

Federica ha detto...

vivi pure, oh katiu!!! ^_^

Massimo ha detto...

Eh no, appunto. Sono i referral.. ovvero le rispondenze. Cioè a dire, non è che sti tizi cercavo qui le loro strane cose, ma è qui che i motori di ricerca le han trovate. :)
Ovvero.. più che sbeffeggiare le loro curiose curiosit dovresti prendetela con Google che ti trova i fantasmi in casa o i treni per Mantova in giardino. ;)
Il punto è che tutta quella roba lì, qui c'è davvero, per questo Google manda da te chi la cerca.

katiu ha detto...

... che poi i fantasmi in casa li ho davvero ... ma questa è un'altra storia (o un altro post??)