venerdì 17 giugno 2011

Blog Awards

Malgrado sia quasi una settimana che non scrivo su questo blog (a parte un paio di citazioni, ma niente di strettamente personale), sono stata nuovamente insignita di un premio.

Elisa mi ha consegnato questo meme, e potevo io tirarmi indietro? Direi proprio di no!

E ora via .. vi racconto un'altra manciata di aneddoti sulla sottoscritta. Ma poi tocca a voi mi raccomando!

1) Mia mamma è una bastarda. Nel senso che è mezza lombarda, mezza veneta e pure un po' crucca. Cresciuta a Milano, quando si incavola parla in dialetto veneto (e allora sono guai!).

2) Mio padre invece è un purosangue. Nel senso che i suoi antenati sono milanesi fino al midollo, anche se si ritrova ora con qualche parente disseminato tra la campagna piemontese e l'Oltrepò pavese. Parla in dialetto, e a volte fatico a capirlo pure io.

3) Io sono milanasca. Nel senso che sono nata a Milano - dove ho vissuto fino a 13 anni - ma ormai da tempo immemore vivo a Bergamo. Capisco il milanese, il bergamasco, il veneto e pure un po' di piemontese: sono praticamente una poliglotta.

4) I miei zii sono milanesi doc. Nel senso che sono nati nel capoluogo lombardo e tutt'ora vi risiedono, tra smog, grattacieli, traffico, grigio e nuvole.

5) Mio fratello è diventato il clone di Peter. Nel senso che si è ritirato a vivere con la sua Heidi in mezzo ai monti, dove manco il telefono ha campo, tra boschi, case in pietra e anziani che passeggiano col bastone alla mano.

6) Il mio moroso è cittadino. Anzi, direi quasi quartieristico. Nel senso che guai a spostarsi non solo dalla sua città, ma gli manca l'aria - inquinata - se si allontana troppo dal suo quartiere.

7) Io mi sento cittadina del mondo. Datemi solo le persone a cui tengo, e per me ogni luogo va bene. D'altronde, la casa la fanno le persone che la abitano, non i mattoni che la circondano.

2 appunti di viaggio:

TuristadiMestiere ha detto...

quoto il punto 7) : cittadina del mondo anche io, l'importante è avere con sé le persone del cuore.

Auryn ha detto...

ahah, ma dai, anch'io ho una sorella eremita sui monti!!!