giovedì 17 marzo 2011

L'Italia chiamò

C'è chi la ama, e la difende a spada tratta, donando a volte la propria vita per essa .. e c'è chi la odia, sentendosi intrappolato in una terra che non sente più sua.

C'è chi la denigra, rendendola ridicola agli occhi di chi ci guarda .. e chi la elogia, sponsorizzandola in giro per il mondo e definendola la culla della cultura mondiale.

Ma, come disse qualcuno esattamente 150 anni fa:

QUI SI FA L'ITALIA .. O SI MUORE!

E a dirlo fu proprio Giuseppe Garibaldi.

3 appunti di viaggio:

Simona ha detto...

In piedi e mano sul cuore, perchè, nonostante tutto, questa è casa nostra.
"Stingiam'ci a corte, siam pronti alla morte, l'Italia chiamò".

ric_da_inf ha detto...

Come ha ben detto Napolitano :
"Ricordiamo tutti che se non fosse stata fatta quella scelta nel 1861, saremmo ancora otto stati diversi"



Dovrebbero pensarci anche i secessionisti che sono al governo ...

Lunga ha detto...

a me sembra che siamo di nuovo a quel punto lì!