martedì 26 ottobre 2010

15 album

E ci risiamo.
Settimana nuova, meme nuovo.
Anche questa volta Federica mi sprona a pensare, a ricercare nei cassettini della memoria qualcosa che forse, inconsciamente o volontariamente, avevo accantonato.

Questa volta si tratta di descrivere 15 album musicali che hanno avuto un certo effetto su di noi.  E farò di più, per ogni album vi riporterò anche una frase di una canzone contenuta al suo interno.

E ora, via!

1 - Nuovi eroi (Eros Ramazzotti) - Lo so, vi sconvolgerà sapere che, in questo elenco, il primo album che mi è venuto in mente è stato proprio il suo. A 6 anni questa musicassetta (ebbene sì, all'epoca erano ancora musicassette) fu la prima comprata con i miei risparmi nel negozio Euroclub di Piazza del Duomo a Milano.

Tutto quello che abbiamo già sentito non ci basta più e sono sempre i soliti discorsi parlan tutti ma nessuno fa quello che dice .. 

2 - Tra cielo e terra (Dhamm) - Rock italiano allo stato puro, mi sono fatta persino accompagnare ad un paio di loro concerti. E avevo pure la tesserina del fans club: peccato che si siano sciolti dopo pochissimo tempo.

Signore, io sono qua .. ma dimmi se mi hai visto mai!

3 - These days (Bon Jovi) - L'album che mi fa conoscere la musica rock americana: trainato dal singolo Hey God, lo apprezzerò molto più volentieri per alcune ballate.

I cant't write a love song the way I feel today, I can't sing the song of hope I've got anything to say ..  

4 - Skid Row (Skid Row) - Avevo iniziato ad ascoltarli più che altro per la presenza scenica del cantante, tale Sebastian Bach .. e ho finito per avere la discografia completa originale!  

18 and life you got it, 18 and life you know. Your crime is time and it's 18 and life to go .. 

5 - Un cocomero in discesa (Marcello Pieri) - Come al solito i giovani artisti che ascoltavo io da ragazzina sparivano dopo poco tempo. Peccato, perchè questo aveva una bella voce, decisamente. E non dimentico le risate fatte con un amico che avevo in comune, un tale Filadelfo .. 

Ho 70 anni, mi chiamo Pio e oggi vado al mare, con la corriera che parte la mattina piena di signorine .. adoro guardarle sotto al sole, sento che ancora qualcosa si muove!

6 - Io no (Vasco Rossi) - Ero nella fase tira e molla con l'amico della mia amica, e sono andata avanti giorni interi ad ascoltare alcuni brani di questo album. Ora prende polvere all'interno del mobile.

E mi chiedevo come avrei vissuto se tu .. e se quel magone sarebbe mai andato giù ..   

7 - Black album (Metallica) - Solo poche parole: Nothing else matters .. e l'assolo di chitarra che un amico mi aveva inviato tramite mail nel lontano 1999 per fare colpo su di me. 

Never opened myself this way .. Life is ours, we live it our way .. All these words I don't just say .. And nothing else matters ..

8 - Storia di un impiegato (Fabrizio De Andrè) - Ricordo ancora la copertina della musicassetta, bianca con un quadrato giallo e il profilo del volto di Fabrizio. Ascoltata centinaia di volte nelle mie estati campagnole (ovviamente, quando la mia età si aggirava attorno ai 7/8 anni al massimo), mi ha aperto gli occhi su un sacco di cose.

Vuoi davvero lasciare ai tuoi occhi solo i sogni che non fanno svegliare?

9 - Buffalo Bill (Francesco De Gregori) - Idem come sopra, solo che questa volta ricordo i viaggi in auto con la pioggia che picchietta contro il vetro. Canzoni strane, ricche di doppi sensi, che solo col senno di poi si capiscono a fondo.

Infatti arriva Babbo Natale carico di ferro e carbone: il figlio del figlio di fiori lo uccide, con un coltello e con un bastone.

10 - Gente comune (Fiorella Mannoia) - Contiene una delle poche canzoni al mondo che siano riuscite a farmi piangere, ed è una delle poche donne - cantanti - che ascolto ancora.

Però ho visto la Francia dalla terra al mare e sulla punta della mia lancia un uomo impallidire e tremare..

11 - Eta Beta (Timoria) - Mi riavvicino al rock italiano, di quello molto più elettronico che armonico. E mi innamoro.

Guardami io sono qui l' ho fatto per me e vorrei sorridere e far finta che ..

12L'angelo (Syria) - Il regalo per i miei 17 anni da parte di un amico che è ancora vivo e presente nel mio cuore.

Chissà che faccia avrai se sei bello oppure no e se metti le ali ogni volta che vieni da me..

13Waking up the neighbours (Brian Adams) - Contiene la canzone colonna sonora del film Robin Hood (quello famoso con Kevin Costner): era la prima canzone sul lato A della prima cassettina che mi regalò il moroso. 

Look into my heart - you will find There's nothin' there to hide..

14 - Backstreet's back (Backstreet Boys) - Il mio lato cameratesto e canzonatorio dell'adolescenza: l'avevo archiviato in un angolo sperando di non doverlo mai più tirar fuori. 

I don't care who you are .. Where you're from .. What you did .. As long as you love me..

15 - Le vibrazioni II (Le vibrazioni) - Un'estate in cui ho assaporato la pura libertà. 

.. e chissà che accadrà se in cambio di figli avremo l'immortalità?

Ovviamente, ognuno è libero di rifarlo.
Ovviamente, vi risparmio la fatica di cercare le canzoni da cui sono tratte le frasi riportate: cliccate sui numerini e .. magia! 

3 appunti di viaggio:

Chiara ha detto...

Forse nn lo sapevi, ma io adoro Bryan Adams!
Non si era capito, vero?
:D

Federica ha detto...

questo sì che è un lavoro ben fatto :)

Elisa ha detto...

Per entrambe fu di Eros la prima cassetta! Dovrei anche avere il cd dei Backstreet Boys ma a quanto pare non l'ho mai ascoltato con sufficiente attenzione!