giovedì 15 aprile 2010

Fuori dal mondo

Ore 15.00: assieme a due miei colleghi salgo sul furgone per rientrare verso casa, la nostra trasferta lavorativa fieristica è terminata in anticipo.
Durante il viaggio si chiacchiera del più e del meno, ci si raccontano le proprie vite e si fanno quattro risate in santa pace.

A 20 km scarsi da casa, in un attimo di silenzio, accendiamo la radio.
Plin plon: confermati per sabato i funerali di Raimondo Vianello che si svolgeranno nella chiesa taldeitali a Milano 2.
Ma come?? Ma quando?? Ma cosa?? Ma perchè?? Sconvolti ci guardiamo, ci osserviamo. Mi spiace tanto sono le uniche parole che riusciamo a dire.
Plin Plon: confermate in oltre 600 le vittime del sisma nella regione taldeitali della Cina.
Ma come?? Ma quando?? Ma cosa?? Ma perchè?? Possibile che ogni momento ora sia buono per vedere la terra tremare?
Plin plon: la nube di fuliggine causata dal vulcano in eruzione in Islanda causa ancora ripercussioni su tutte le tratte aeree mondiali.
Ma come?? Ma quando?? Ma cosa?? Ma perchè?? Ora anche i vulcani si risvegliano? E possibile che tutte le tratte aeree passino sopra l'Islanda? Non possono cambiare strada?

Ma soprattutto, possibile che noi ci assentiamo 2 giorni da casa e tutto attorno, senza avvisarci, va nel pallone?
Abbiamo proprio vissuto fuori dal mondo! 


Un ricordo per un personaggio, o meglio, per una persona, che è stata in casa mia fin dall'inizio.

3 appunti di viaggio:

Federica ha detto...

pure a me � spiaciuto tanto

Bookaholic ha detto...

Anche a me è spiaciuto molto per Raimondo Vianello :(

Sul vivere fuori dal mondo, devo tristemente dire che a me capita sempre più spesso ultimamente. Mi rendo conto che non è un buon atteggiamento fuggire dalla realtà se non ti piace, ma ogni volta che leggo un giornale o guardo un TG mi sento sempre peggio. Meglio assorbire il mondo esterno a piccole dosi.

Ciao ;)

MagicamenteMe ha detto...

e per fortuna la trasferta l'hai fatta in pullman...
pensa se dovevi ritornare in aereo

MagicamenteMe