lunedì 18 gennaio 2010

Avatar

Sabato pomeriggio siamo andati a vedere il film più costoso della storia del cinema.
Lo so, è raro che io scriva un post su un film, ma se lo faccio vuol dire che, qualcosa, mi ha colpito particolarmente.

In Avatar non è certo la trama l'elemento innovativo che attrae il pubblico, in quanto effettivamente sa di già visto e rivisto, di trito e ritrito: il protagonista ha dei nemici da combattere ma si accorge ben presto che qualcosa non va, e finirà per lottare col nemico contro il suo stesso popolo. Ed ovviamente le motivazioni amorose gli daranno la giusta spinta per scegliere da che parte stare (non ricorda vagamente L'ultimo samurai? Balla coi lupi? Pochaontas?).

Comunque, a parte la trama un po' scialba, il film in sè è spettacolare, e vale decisamente tutti gli 8 euro spesi per la visione (non siamo andati allo spettacolo 3D, altrimenti avrei avuto la nausea per tutte le 3 ore di spettacolo).
La grafica è veramente interessante, e le sperimentazioni in fatto di visione e di studio dei particolari è decisamente notevole. Se penso che per 3/4 del film ciò che ho visto in realtà non era vero ma solamente una ricostruzione grafica, devo dire che la tecnologia ha fatto veramente passi da giganti.

Belle le ambientazioni, con le luci ed i riflessi solari; fenomenali le espressioni dei protagonisti, con addirittura le ciglia in movimento; spettacolari i movimenti degli animali, con i muscoli tesi o le ali che si spiegavano al vento; eccezionali i movimenti della natura, delle foglie, delle fronde che ondeggiavano.

Bello, veramente un bel spettacolo.

E visto che le mie quattro lacrime sul finale le ho spese, vuol dire che è un film che vale la pena vedere!

9 appunti di viaggio:

calendula ha detto...

io non amo particolarmente il regista... però non avendo mai visto ne pocahontas, ne l'ultimo samurai e neanche balla con i lupi.... magari non mi accorgerò del già visto, come mai la nausea con il 3d? io non ho mai visto un film in 3d è un fatto comune la nausea?

katiu ha detto...

@Cale, non hai mai visto Balla coi lupi?? Rimedia immediatamente!! ;)
Per il 3d, tranquilla: non è così comune, anzi! Ma io l'ho provato una volta e mi aveva fatto quest'effetto, e quindi non ho voluto rischiare ;)

calendula ha detto...

si lo so che dovrei rimediare.... ma sai cosa è che mi scoraggia ogni volta? LA DURATA!! e poi non ho mai amato molto i western....

Niente Barriere ha detto...

Io non vedo l'ora di vederlo! Ciao io sono Raimondo e ti aspetto su Niente Barriere e se vuoi possiamo diventare amici e scambiarci il link.

Ciao Buona Settimana
a presto

Federica ha detto...

@ calendula: io il primo che ho visto mi aveva veramente nauseato e fatto venire mal di testa mentre la seconda è filato tutto liscio... sono indecisa se andare a vederlo o meno: in realtà non mi ispira troppo ma tutti sono così cissati che mi incuriosisce!

Clorophilla ha detto...

L'innovazione sta anche nel 3D ormai...ricordate gli occhialini di cartone con le lenti diverse, una rossa e una blu?Spariti!Al loro posto una bellissima montatura tipo Ray Ban un po' da Nerd ma destinata a durare nel tempo.Ho tentato di vederlo domenica sera ma ohibò esauritissimo ovunque, ritenterò per vedere la storia di Pocahontas blu ;-)

MagicamenteMe ha detto...

Sottoscrivo in pieno parola per parola
^__^

MagicamenteMe

Silvia ha detto...

Io non ho ancora tanto capito il 3D cosa aggiunge esattamente al film... cioè, che "significa" vedere un film in 3D??? Non mi rendo conto...

;-)

Praticamente tutti quelli che lo vedono adorano Avatar: ma io sinceramente non so se esserne attirata, sarà che amo un altro genere cinematografico (film in costume... che di tecnologico e 3D hanno poco...), ma da una parte non riesco a spiegarmi il successo che sta avendo questa pellicola...

;-)

Però se mi dici che alla fine si piange: beh, io adoro piangere vedendo un film!!!

;-)

Nuvolette ha detto...

completamente d'accordo! Ad un certo punto sembrava impossibile che Pandora fosse solo frutto di fantasia. Bello!!!
Le scene di notte con i fiori florescenti mi hanno incantata :-)
la visione in 3D ha messo a dura prova i miei occhi, ma ne è valsa la pena.