giovedì 15 ottobre 2009

Scaglie e sentimenti

"Ti saluto, allora, amico Korialstrasz".
L'enorme creatura chinò il capo.
"Ed io saluto te".
"Alexstrasza .. "
"Le manderò i tuoi omaggi, Krasus". Il drago scrutò con attenzione la piccola sagoma del mago.
"Nutro alcuni sospetti sul nostro legame, ma rispetto il tuo bisogno, e la tua volontà, di tenermi nascosta la verità. Una cosa che ho scoperto facilmente, tuttavia, è che la ami quanto me.
Esattamente come me".
"Al nostro prossimo incontro, sangue del mio sangue".
Sangue del mio sangue .. Krasus aggrottò la fronte nell'udire quelle parole. I draghi utilizzavano una simile espressione soltanto nel caso di legami molto stretti. Non per semplici compagni o membri di una stessa stirpe, ma per parentele più dirette: tra fratelli nati dalla stessa covata oppure tra padre e figlio .. oppure .. per un unico essere scisso in due corpi.


Tempo fa una mia amica chiese se ci si può prendere una sbandata per un personaggio di un libro, in cui tutto è frutto della propria immaginazione.

La mia risposta fu sì, senza ombra di dubbio.

E ora ne ho maggiormente la conferma: mi sono presa una cotta per un drago!

PS non fateci caso, il tutto è dovuto all'euforia scaturita dopo aver superato il 31esimo livello a WoW.

3 appunti di viaggio:

Auryn ha detto...

fantastico! allora non sono l'unica che si è presa cotte per personaggi inventati!! :-)

Bida ha detto...

tranquilla Katiu!
Siediti bella tranquilla e bevi sta camomilla!
Fra poco arriveranno due miei ottimi amici e ti regaleranno una bellissima camicia bianca. Avrà le maniche moooolto lunghe, ma tu non ti preoccupare! Indossala e li farai contenti! e loro in cambio ti porteranno in un posto molto bello..e lì ci incontreremo e potremo stare insieme e ciciarare un pochetto...
SARAI CONTENTA DEL BEL REGALO!

e là ti potrai riposare un pochetto..visto lo stress degli ultimi tempi!

^_________________^

MagicamenteMe ha detto...

si, ma almeno non potevi prenderti una cotta per un umanoide?

MagicamenteMe