lunedì 17 agosto 2009

Dolore

Il dolore è un sentimento che ci accompagna lungo tutto il percorso della vita.

A volte rimane nascosto, inerme sotto la scorza della nostra pelle. Fermo immobile, ma in agguato, pronto ad esplodere. E quando lo fa, quando il momento ė arrivato, non ce n'ė per nessuno.

Come si suol dire, non c'è amore che tenga.
Non l'amore di una moglie, nė quello di una figlia.
Non l'amore di una sorella, nè tantomeno quello di cognati e nipoti.
Non l'amore degli amici e nemmeno quello di chi è stato sfiorato anche brevemente durante il suo passaggio.

Il dolore cancella in un attimo ogni cosa contenuta nei nostri cuori, appropriandosene in modo indisturbato.

Poi, tutto ad un tratto, svanisce. Ed arriva la consapevolezza che noi siamo più forti del dolore stesso. Perchè sappiamo che non può essere eterno, ma che è solo ed esclusivamente di passaggio.

E sapete perchè abbiamo questa certezza? Perchè, ovunque andremo, ci reincotreremo.

Sempre.

Fa' buon viaggio zio: ci ritroveremo alla meta.

4 appunti di viaggio:

cri ha detto...

condivido le tue parole ed il tuo stato d'animo. Non mi dilungo su questo tuo post perche' poi ricomincio a soffrire, nonostante l'anno passato.
Ti scrivo qualcosa di allegro, so che mi perdonerai e capirai.
Grazie per gli auguri!!! Vedo che hai un counter con scritto green day. Andrai al loro concerto a Bologna? Perche' anche io ci vado!!! Sia ci si potrebbe anche incontrare!!! O forse saranno dalle tue parti???Non mi sono informata in merito.... PS. l'aggeggio con il filo l'ho indovinato subito anche io!!!!.::))

Maffy ha detto...

mi unisco al saluto... ciao zio...

Federica ha detto...

semplicemente ti abbraccio forte katiu...

vetsera ha detto...

Un forte abbraccio!