lunedì 31 agosto 2009

E...matite

Durante la mia settimana di ferie trascorsa a Torino, il mio moroso mi ha regalato un anello.

O meglio: io ho scelto l'anello e lui me l'ha regalato.

O meglio: io ho visto l'anello esposto sulla bancarella nel centro commerciale, e gli ho chiesto di regalarmelo.

O meglio ancora: io ho visto l'anello, l'ho provato, ho guardato il moroso e gli ho detto "Costa 4 euro, vai tu a pagare?".

A parte questo suo slancio di generosità, scopro oggi che l'ematite, il materiale coi cui è realizzato questo gioiellino, era ritenuta dai Greci l'incarnazione del sangue della terra, facendo riferimento alla striscia rossa che lascia se sfregata su una superficie ruvida.

Ho letto anche che, in teoria, la pietra ha la proprietà di concentrare in sè la luce dell'universo e di manifestarla a livello terreno, il che significa che chi la indosserà vedrà rinvigorire la propria energia, mentale e fisica.

Cavoli! Già sono una trottola instancabile di mio, ci mancava solo la proprietà della pietra e poi veramente nessuno riuscirà più a tenere il mio passo!

5 appunti di viaggio:

Chiara ha detto...

beh, già il nome "ematite" evoca il sangue.
Direi che è proprio la tua pietra!!

cmq, e non c'entra proprio niente, hai in playlist la sigla dell'evangelion e di escaflowne!!!
mi piacevano un sacco tutti e due!!

Federica ha detto...

attenta che mi corri poi come una vampira ^_^

katiu ha detto...

@Fede, è proprio quella la mia paura!!

@Chiara, ho intenzione di riguardare sia Escaflowne che Evangelion, i miei anime preferiti .. intanto mi godo Death Note (bellissimo anche lui!!)

MagicamenteMe ha detto...

com'è generoso e romantico il tuo moroso!!!
;)

MagicamenteMe

Bida ha detto...

MITTTTIKO RIKY!!!
come sempre...


Che combinazione! non potevi trovare pietra più adatta a te!^__^