venerdì 29 maggio 2009

Storia di un viaggio

C'era una volta... Di solito tutte le fiabe iniziano in questo modo, ma questa è una fiaba leggermente diversa dai canoni a noi noti.

Prendete una vampira tatuata, una ragazza amante dell'horror e del sangue, amante dell'oscurità e della luna, della notte e delle stelle.
Una di quelle persone che difficilmente fanno amicizia, ma che quando riescono a prendere confidenza con qualcuno diventano praticamente logorroiche.
Una di quelle persone che sono brave e buone con chiunque ma guai a pestargli i piedi, altrimenti mostrano i canini affilati e le unghie retrattili e cominciano a mordere.
Una di quelle persone che darebbero l'anima per chi ha un posto nel proprio cuore ma guai a tradirla, altrimenti la vendetta diventerà il suo unico obiettivo.


Prendete ora una Dexter in gonnella, una ragazza amante del suo lavoro e della giustizia, dell'onestà e della legge.
Una di quelle persone che non badano molto all'età anagrafica, convinte che la vita da vivere sia una sola e che tutte le soddisfazioni debbano essere esaudite.
Una di quelle persone che va al di là delle apparenze cogliendo ogni sfumatura di chi ha di fronte, basandosi sul proprio intuito o sfruttando le immagine catturate dalla sua Canon.
Una di quelle persone che ama le onde del mare, il fruscio delle onde sul bagnasciuga e il riflesso del sole nei propri occhi.

Loro non si conoscono, ma le loro anime si sono più volte sfiorate navigando nell'oceano di internet.
Poi, un bel giorno, la Dexter in gonnella lancia una proposta alla vampira tatuata. Forse si aspettava un rifiuto, conoscendo lievemente la timidezza della vampira. Ed invece la creatura della notte, per una volta, si è lasciata guidare dall'istinto e dal cuore, e ha accettato.

Domani, sotto il sole cocente, la Dexter in gonnella e la vampira tatuata si conosceranno.
Magari faranno per un po' come i cani, ovvero si annuseranno, si osserveranno guardinghe, si gireranno attorno mantenendo leggermente le distanza.
Ma potrebbe anche essere che, come tutte le cose nate e fatte col cuore, alla fine del viaggio la vampira torni a casa con una gonnella in più e la Dexter con un tatuaggio di ricordo.

2 appunti di viaggio:

Maffy ha detto...

mi fai arrossire.....






però il tatuaggio non me lo faccio!

Silvia ha detto...

Vampira... Dexter... la prossima volta mi venite a trovare a Roma????

;-)