venerdì 3 aprile 2009

Se fossi

Eccomi qua, ennesimo giochino-ino-ino, ennesime risposte.
Non ho mai fatto così tanti test in vita mia ma forse, sotto sotto, possono anche servire. A voi, per conoscere meglio la "vampira tatuata" (come mi definì qualcuno tempo fa), e a me, per capire forse cosa mi passa per la testa ogni tanto.
Questo meme è molto semplice: a ogni "se fossi" va data una risposta, a cui io aggiungerò anche una piccola spiegazione.

Ci proviamo? Pronti, partenza, via!

un animale » un cane, forse per la fedeltà e per l'amore incondizionato che donano alle persone a cui vogliono bene.

un colore » direi il viola, perchè è l'insieme del rosso - colore della passione, che metto in ogni cosa che faccio - e del blu - colore della calma e della sicurezza interiore.

un pianeta » Mercurio, pianeta dominante nel segno dei Gemelli.

un tessuto » la canapa indiana, fresca d'estate e calda d'inverno.

una creatura fantastica
» sicuramente un gargoyle, mostro gotico oscuro e spesso malvagio.

un pittore » Andy Warhol, per la sua capacità di creare opere d'arte ritraendo una scatola di sugo di pomodoro.

una città
» New York, multirazziale-incasinata-luminosa-vitale-metropolitana, in poche parole americana!

un film » Soldati 365 all'Alba .... film che mi ha dato la forza di compilare il modulo di richiesta per la partecipazione al concorso di ingresso nell'esercito (che è rimasto poi, irrimediabilmente, chiuso in cassetto).

una lingua » l'italiano, lingua taaaaaaaaaaanto difficile che in pochi, pochissimi, conoscono perfettamente (me inclusa ovviamente!).

un capo d'abbigliamento » le scarpe da ginnastica. Col sole, con la pioggia, con la neve, con la gonna o con i pantaloni, sono perennemente ai miei piedi.

una canzone » Perdere l'amore, di Massimo Ranieri. Non chiedetemi spiegazioni, ma ogni volta che la sento ho la pelle d'oca.

un mestiere » il mio, progettista di centri benessere. Dove potrei trovare la stessa identica soddisfazione nel progettare locali ove la gente, grazie al mio "genio creativo", si rilassa e scopre la pace dei sensi?

un libro » Dracula di Bram Stoker. Amore e passione, morte e vita, sregolatezza e perseveranza. Tutto in un'unica storia.

una materia
» disegno tecnico, che domande!

un fiore » la semplice margherita (almeno lei non mi fa starnutire!).

un albero » l'ippocastano. Nella casa che avevamo in campagna c'era un enorme ippocastano che sovrastava i tetti e passavo pomeriggi interi, da bambina, a raccoglierne i frutti e ad inventarmi ricette magiche.

un oggetto » il cellulare, ormai non potrei vivere senza.

un numero » il 5, come i cani presenti nel mio cuore.

una parola » coraggio. Nella vita, per prendere le scelte che cambiano il nostro percorso, ci vuole sempre e comunque coraggio.

un profumo/odore » il ragù di Riccardo

un punto cardinale » nord, dove si trovano i paesi che vorrei visitare: Finlandia, Norvegia, Groenlandia, Svezia.

un elemento » l'aria, l'elemento simbolo dei Gemelli: per una che vive con la testa fra le nuvole direi che è l'ideale, no?

una parte del corpo » le mani. Per scrivere, accarezzare, applaudire, cliccare, toccare, manipolare .. e grattarsi!

un sentimento » l'amore, sotto ogni sua forma.

un luogo » in generale la città. Vivo già in mezzo alla campagna, almeno qua toglietemi un po' di alberi e campi coltivati.

uno sport » non seguo molto lo sport, e men che meno lo pratico. Diciamo atletica, uno dei pochi giochi che seguo durante i mondiali o le olimpiadi.

un personaggio dei cartoni/fumetti » Padre Abel Nightroad, prete vampiro protagonista di "Trinity blood".

un cartone animato
» tra le vecchie file direi senza ombra di dubbio "Spank". Tra le nuove generazioni sceglierei sicuramente "Escaflowne".

un videogioco » Neverwhinter Nigths, uno dei primi giochi di ruolo che ho completamente finito.

un simbolo
» la croce egizia, simbolo dei cainiti.

una situazione atmosferica » una bella giornata soleggiata con una brezza leggera leggera.

un quadro » "Colazione sull'erba" di Manet.

un giorno » il venerdì: finisce la settimana lavorativa e comincia la mia odissea con Trenitalia.

un mese » Maggio, più che altro per feteggiare il mio compleanno.

un nome femminile
» Andrea, vale come risposta vero?

un nome maschile » Edoardo

una pietra » non me ne intendo molto di pietre, men che meno di quelle preziose (non sopporto i gioielli). Se rispondo quarzo me la passate?

una stagione » malgrado la mia allergia, direi primavera. In estate fa troppo caldo, in inverno troppo freddo, in autunno piove troppo.

una poesia
»"M'illumino d'immenso" di Ungaretti.

2 appunti di viaggio:

Maffy ha detto...

Vorrei provare il ragù di Riccardo.... si può?

Edinoia ha detto...

bello 'sto giochino... poi te lo rubo! ;-)