lunedì 6 ottobre 2008

La leggenda del Ponte sull'Arcobaleno

Proprio alle soglie del Paradiso esiste un luogo chiamato il Ponte dell’Arcobaleno.
Quando muore un animale che ci è stato particolarmente vicino sulla Terra, quella creatura va in questo magico luogo.

Ci sono prati, fiori e colline, perchè tutti i nostri amici speciali possano correre e giocare insieme.
C'è abbondanza di cibo, acqua e tanto sole, ed i nostri amici non hanno più freddo e stanno bene tutti assieme.
Tutti gli animali che erano ammalati o anziani sono restituiti alla salute e al vigore, mentre quelli che erano stati feriti o mutilati sono nuovamente resi sani e forti, proprio come li ricordiamo nei nostri sogni di un tempo.
Gli animali sono felici, eccetto che per una piccola cosa: ognuno di loro sente la mancanza di una persona speciale, che ha dovuto essere lasciata indietro.

Tutti corrono e giocano assieme, ma arriva il giorno in cui, uno di loro, improvvisamente si ferma e guarda lontano.
I suoi occhi brillanti fissano intenti, il suo corpo è tutto da un tremito.
D'improvviso egli inizia a correre staccandosi dal gruppo, quasi volando sopra l'erba verde. Le sue zampe lo portano a correre sempre più veloce.
Tu sei stato scorto e quando tu e il tuo amico speciale alla fine vi ricongiungerete, vi stringerete l'un l'altro in un abbraccio di gioia, per non lasciarvi mai più.

Baci di felicità piovono sul tuo viso, le tue mani accarezzano di nuovo il capo del tuo amico tanto amato e ancora una volta guardi nei suoi occhi fiduciosi, che tanto tempo fa erano spariti dalla tua vita, ma mai dal tuo cuore. Poi, insieme, attraverserete il Ponte dell'Arcobaleno.


Oggi, un amico, mi ha consigliato di accendere un lumino davanti ad una fotografia di Lola, per indicarle la strada. Per far sì che la sua anima possa trovare la direzione giusta per il Ponte.
L'ho fatto, e ho scelto un'immagine in cui, insieme a lei, è immortalato il suo amico d'infanzia, Romeo. Con la speranza che, sul Ponte, ci sia lui ad attenderla.

Vai Lola, e per quel che è possibile, sii felice.

8 appunti di viaggio:

Snowman ha detto...

Un abbraccio grande Katiu ^___^
Non ho mai avuto animali veri in casa mia, un pò per una questione di spazio e un pò perchè non avrei il tempo che voglio da dedicargli, ma soprattutto perchè sò per esperienze di amici che molte volte danno tanto di più di cosiddetti esseri umani, ed il momento del distacco poi diventa veramente duro.. Questo consiglio della foto e del lumino è veramente bella.. Lei ora dal centro del ponte ti manderà un bau con tanto affetto..

Bida ha detto...

CHE BELLISSIMA IMMAGINE!!
Non avrei potuto immaginare posto più bello!!
Spero che sia VERO...e che un giorno ci si possa ri-incontrare con i nostri GRANDI amici!!
è davvero triste doverli lasciar andare..ma è bello pensare di poterli accompagnare nell'arcobaleno e ricordarli sempre lì allegri e felici.

Katiu ha detto...

Grazie SNOW, grazie BIDA.

Spero che questo Ponte esista veramente, per poterla ritrovare assieme ai suoi vecchi amici ...

E spero che la luce le abbia indicata la strada giusta ...

sweet candy ha detto...

Katiuuuu, uffa, mi fai piangere!

Bida ha detto...

Cara Katiu,
sappi...che al prox incontro...ti porto lo scontrino..e mi devi rimborsare i fazzolettini che mi hai fatto consumare!!!!
mannaggia...

Creamy ha detto...

Katiu
un abbraccio forte, gli animali di casa, quanto di danno e in fondo non ti chiedono nulla in cambio, a parte una carezza e strofinatina alla pelliccia! a casa abbiamo avuto 2 cani, poi per motivi di cambio casa e spazio, dopo l'ultima dipartita, si è deciso di tenere solo gatti...

grazie del racconto...spero davvero esista

Clorophilla ha detto...

Anche oggi...ti abbraccio forte forte!

Katiu ha detto...

Grazie CLO!!!